Le bandiere veneziane conquistate dagli svizzeri nella battaglia di Agnadello e conservate nel museo di Appenzell.

la bandiera di Pietro dal Monte BourbonHo rimosso l’articolo perché deve essere pubblicato integralmente su di un periodico svizzero di araldica. Me ne scuso con tutti.

 

5 Commenti.

  1. Francesco Sbarile

    Vorrei innanzitutto farle i complimenti per il sito, per me appassionato di storia medievale e rinascimentale da anni un punto di riferimento.
    Sto lavorando ad un progetto di riproduzione in scala 54mm del nucleo delle fanterie veneziane all’Agnadello con una decina di soggetti, fra cui la riproduzione del Bourbon e degli stendardi catturati e quest’articolo è assolutamente utilissimo insieme a quello pubblicato sull’ultimo numero di Soldatini.
    Grazie ancora per il lavoro di ricerca svolto.

  2. Egregio signor Sbarile
    La ringrazio per i complimenti ai miei lavori.
    Se Le interessa sarei disposto a pubblicare nel mio sito alcune foto delle Sue riproduzioni( quando finite) sulla battaglia di Agnadello.
    Tanti Saluti Massimo Predonzani

  3. Francesco Sbarile

    La ringrazio, molto volentieri e sarebbe un grande piacere. Il lavoro sta proseguendo, anche se lentamente. Se mi fa avere un indirizzo mail le posso inviare alcune foto dei singoli personaggi man mano che sono completati.
    Tanti Saluti anche da parte mia
    Francesco Sbarile

  4. Egr. sig. Predonzani, la ringrazio per avere pubblicato le due bandiere veneziane catturate dagli svizzeri ad Agnadello. Ha qualche notizia di quelle catturate a Vicenza il 7 ottobre 1513 dagli imperiali del Frundsberg e da questi fatte esporre nella chiesa di Mindelheim sua città natale? Cordialità. Bruno Dotto, Vicenza

  5. Egregio signor Dotto, purtroppo non so nulla sulle bandiere perse dai veneziani a Vicenza nel 1513.
    Quello che so, dai racconti di Paolo Giovio, che in quella battaglia venne perduto anche lo stendardo con l’unicorno di Bartolomeo d’Alviano, comandante generale di Venezia.
    Lei ha delle informazioni in merito dalle quali partire per fare eventualmente una ricerca?
    Saluti
    Predonzani